Talittro o pigamo giallo

Nuovi incontri
Thalictrum flavum L. – Pigamo giallo
Non l’ho visto spesso, non è frequente nelle zone in cui raccolgo, ricordo che sotto a Farneta, nella Valle del Metauro crescevano popolazioni. Eppure, l’odore acre della parte erbacea e il polline quasi appiccicoso, giallo mi hanno fatto riflettere… a casa ho controllato. Ed ecco, si tratta del pigamo, è una ranuncolacea velenosa per gli erbivori per un glucoside cianogenetico, infatti un tempo usato usata come purgante. La radice contiene macrocarpina, un colorante giallo. Le popolazioni fiorite danno una profondità nuova al campo di falasco: quasi a un metro e mezzo dal suolo magro e argilloso, profumo e lucentezza del pigamo colpiscono l’osservatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *