Scrub di zucchero vanigliato e speziato

Il Golfo del Messico era il suo regno, e solo il popolo dei Totenachi conosceva il segreto della sua coltivazione e trasformazione. La “Regina delle spezie” era la vaniglia (Vanilla planifolia L.). La leggenda narra che durante la dominazione azteca una giovane principessa morì e dal suo ventre spuntò una pianta di vaniglia. La pianta è un’orchidea che cresce come liana, arrampicandosi sugli alberi delle foreste tropicali. Forma bellissimi fiori e lunghi baccelli che iniziano a profumare solo dopo la raccolta.

Viene coltivata in Indonesia, India e nel Madagaskar ed è commercializzata in tutto il mondo. La sua azione benefica sulla sfera emotiva e ormonale è conosciuta in fitoterapia e aromaterapia, mentre l’effetto afrodisiaco è noto anche ai cuochi più abili: la polpa del baccello nero e morbido dona una nota inconfondibile ai piatti dolci, alla cioccolata in tazza, alla pasta frolla. E’ caldo e soave e risveglia desideri nascosti, e la fragranza estratta da questa orchidea è uno degli ingredienti più utilizzati dai profumieri, per creare essenze femminili e avvolgenti. Se volete usare l’olio essenziale di vaniglia, scegliete solo prodotti bio, perchè quelli a basso costo sono o sintetici o estratti con dannosi derivati del petrolio.

Scrub vanigliato da bagno, per il “ritorno d’inverno”:

150 g di zucchero di canna a cristalli, polpa fresca di 1/2 baccello di vaniglia (oppure vaniglia in polvere), 1/2 cucchiaino di cannella in polvere, 1/2 cucchiaino di scorza di mandarino (o arancia) essiccata, olio di mandorle dolci q.b., 4 gocce di olio essenziale di lavanda vera.

Nel mortaio triturare le spezie – vaniglia, cannella, scorza di mandarino – insieme a una piccola quantità di olio di mandorle fino ad ottenere una pasta profumata. Aggiungere lo zucchero e e l’olio essenziale di lavanda vera (Lavanda angustifolia). Mescolate bene e conservate in un recipiente di vetro. La dose è sufficiente per almenno due applicazioni.

Sotto la doccia o nella vasca massaggiate tutto il corpo con la miscela che lascerà la pelle morbida e profumata. Ha anche un altro effetto: gli aromi stimolano il sistema immunitario, hanno un’azione disinfettante e rasserenante, soprattutto dopo una lunga giornata di fine inverno….che però, ancora, finito non è!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.